Giornata Mondiale della Trombosi

13 Ottobre

Giornata Mondiale della Trombosi - Giornata Mondiale della Trombosi

Il sostegno di mediven thrombexin 18

Tutti coloro che sono stati sottoposti ad un'operazione chirurgica le conoscono: le famose calze da ospedale bianche, che normalmente arrivano alla coscia e non sono per nulla attraenti ma che hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione della trombosi e delle embolie polmonari.

C'è da dire però che non tutte le calze anti-trombo sono uguali: in un test comparativo* mediven thrombexin 18 ha dimostrato di essere il prodotto migliore rispetto alle calze di altri produttori. Al contrario di quanto avviene in medicina, dove il principio attivo contenuto nei farmaci può rimanere costante, indipendentemente dal produttore, il confronto tra diverse tipologie di calze anti-trombo evidenzia enormi differenze in termini di gradiente compressivo.

Come agisce una calza anti-trombo

Il ritorno venoso in un paziente allettato viene rallentato dall'inattività muscolare.

Le calze anti-trombo esercitano una pressione meccanica che riduce il diametro dei vasi sanguigni ed aumenta la velocità del flusso sanguigno, prevenendo così la formazione di coaguli. Ecco perchè il corretto gradiente pressorio della calza - che diminuisce gradualmente dalla caviglia verso la coscia - è determinante. 

I "10 comandamenti" per un impiego ottimale delle calze anti-trombo

Il personale infermieristico ha la responsabilità di garantire che le calze anti-trombo vengano utilizzate correttamente. Ecco i "10 comandamenti" per capire se la profilassi tromboembolica viene eseguita in modo adeguato:

  1. Prima di indossare le calze per la prima volta, è stata eseguita una presa misure delle gambe del paziente?
  2. Questa è stata ripetuta prima di cambiare la calza?
  3. Le calze si adattano alla gamba del paziente senza fare pieghe?
  4. E' sempre necessario indossare entrambe le calze!
  5. Il personale deve sempre spiegare al paziente come indossare le calze.
  6. Le calze devono essere cambiate ogni due o tre giorni.
  7. Se il paziente è allettato, è necessario che indossi le calze 24 ore al giorno.
  8. E' necessario prendersi cura anche della pelle degli arti inferiori
  9. Il personale infermieristico deve quotidianamente verificare le condizioni della pelle delle gambe.
  10. Il medico deve valutare se ci sono condizioni per cui le calze anti-trombo non devono essere utilizzate (controindicazioni).

Fonti

*(Wegener, Kraft, Kröger u.a.: Biomechanische Charakterisierung von medizinischen Thromboseprophylaxestrümpfen, Gefässchirurgie 2013, 18:278-286.) [Wegener, Kraft, Kröger et al: Biomechanical characterisation of medical thrombosis prophylaxis stockings, Vascular Surgery 2013, 18:278-286]

Diagnosi e trattamento

Trattamento delle vene

Informazioni sulla terapia venosa

Trattamento delle vene

Consigli sul prodotto

Compressione clinica

Prodotti medi in ambito ospedaliero

Compressione clinica

Il corpo

Sistema venoso

Il percorso del sangue verso il cuore

Sistema venoso

Rate this Content

 
 
 
 
 
 
 
Rate
 
 
 
 
 
 
0 Rates
0 %
1
5
0