Liposuzione

La liposuzione è attualmente considerata uno degli interventi di chirurgia estetica più comuni al mondo

Procedura ambulatoriale

Nella forma più comune di liposuzione, viene prima iniettata nella regione da trattare una soluzione anestetica speciale, l’anestesia locale tumescente (TLA). Il liquido deve agire fino a quando il tessuto adiposo originario non sia diventato soffice. Il tessuto adiposo viene poi aspirato attraverso una cannula per mezzo di una pompa a vuoto. La procedura, di solito condotta su pazienti ambulatoriali, dura di regola 2-5 ore, a seconda delle dimensioni dell’area da trattare.

I cuscinetti adiposi locali sul lato esterno delle cosce (i cosiddetti "pantaloni alla zuava"), sui glutei, sull’addome e sull’area lombare rispondono molto bene. Questo metodo può però essere usato anche per il viso. La cute tonica ed elastica al di sopra dell’area trattata migliora l’esito finale. La decisione di operare viene presa dal medico e dal paziente, dopo un’ampia discussione per il consenso informato che tenga conto di tutti i rischi medici e psicologici.

Di regola, vengono rimossi non più di due litri in una singola operazione, anche se in situazioni eccezionali è possibile aspirare fino a cinque litri. Volumi maggiori, fino a 20 litri, vanno rimossi solo in casi eccezionali e ad opera di chirurghi espertissimi. In questi casi, il ricovero è d’obbligo.

Attualmente è disponibile tutta una varietà di tecniche differenti per la liposuzione

Mentre la riduzione del tessuto adiposo era condotta utilizzando tecniche asciutte e cannule dal diametro fino a 10 mm, questo vecchio metodo ha ceduto il passo alla tecnica tumescente "umida” per la liposuzione. Altre tecniche associate alla liposuzione "umida" sono quella a ultrasuoni e laser. Attualmente è addirittura possibile trapiantare in altre parti del corpo le cellule adipose ricavate mediante liposuzione. Ciò si definisce anche come “liposcultura”.

Il trattamento post-operatorio con la compressione è lo stesso per tutte queste procedure e serve ad assicurare l’esito chirurgico desiderato.

A parte le piccole incisioni cutanee, lo strato cutaneo al di sopra dei cuscinetti adiposi rimane intatto. Siccome la cannula ha una punta cilindrica smussa, i vasi sanguigni del tessuto adiposo rimangono ampiamente intatti.

  • Il rischio di abbondante sanguinamento è minimo.
  • La necessità di incisioni piccole per la tecnica chirurgica è un beneficio aggiuntivo, perché la probabilità di disturbi della guarigione delle ferite rimane bassa.
  • Di regola, il trattamento ambulatoriale aumenta la cooperazione e la mobilità del paziente.
  • Anche il rischio di trombosi post-operatoria è quindi basso.

Tuttavia, la liposuzione rimane una procedura chirurgica e i suoi rischi vanno soppesati individualmente.

Trattamento post-operatorio

Il trattamento post-operatorio con la compressione è lo stesso per tutte queste procedure e serve a mantenere l’esito chirurgico desiderato.

Rate this Content

 
 
 
 
 
 
 
Rate
 
 
 
 
 
 
2 Rates
20 %
1
5
1