Gambe gonfie

Le gambe o le caviglie gonfie dopo una lunga giornata possono avere molte cause.

Gambe gonfie

Il sangue ristagna nelle vene

Quando si sta seduti o in piedi a lungo, la pompa muscolare del polpaccio, che trasporta il sangue dalle gambe al cuore attraverso il sistema venoso, non funziona più correttamente. Il sangue ristagna nelle vene. Ciò causa la perdita di liquidi nei tessuti circostanti e le gambe si gonfiano.

Un insufficiente ritorno del sangue compare anche quando i vasi si dilatano in seguito alle elevate temperature estive. Le gambe possono gonfiarsi in ambienti troppo caldi o in stanze con riscaldamento a pavimento. Il gonfiore inizia per lo più alle caviglie, il punto più basso della vena grande safena superficiale.

Tuttavia, tutte le persone che soffrono di gambe gonfie devono essere esaminate dal medico, per vedere se dietro ai sintomi si nasconda una grave malattia venosa.

Gambe gonfie: segno di malattia venosa

Il medico può visualizzare il flusso ematico nelle vene con gli ultrasuoni (ecografia Doppler) e riconoscere se le vene superficiali o il sistema delle vene profonde della gamba siano danneggiati.

Ad esempio, le valvole venose spesso non si chiudono più bene e il sangue scorre all’indietro. Il sangue ristagna nelle vene e le dilata. Ciò danneggia ulteriormente le valvole venose. Se già sono presenti le vene varicose, ciò è un ulteriore segno di malattia venosa.

Trattamento delle vene per le gambe gonfie

Le malattie venose vanno sempre trattate.

Cliccare qui per maggiori informazioni sul trattamento delle vene.

Prodotti medi

Rate this Content

 
 
 
 
 
 
 
Rate
 
 
 
 
 
 
1 Rates
100 %
1
5
5